Home > Sessioni > Salisburgo, 25 Marzo, Vecchio Municipio

Salisburgo, 25 Marzo, Vecchio Municipio

Dopo la nobile accoglienza dei Tremere a Vienna, la coterie giunge nel Principato di Salisburgo. dove conosce subito la popolazione vampirica che ne fa parte. Data l’intercessione di Dubois, i sette sembrano lì per puro piacere, ma il loro scopo è bene diverso.

Subito vengono accolti dal Siniscalco, un piccolo e deforme Nosferatu di nome Franz Adolf, che li porta nel salone delle assemblee. Qui fanno subito conoscenza con la bellissima Arpia Toreador Katrina e con tre figure enigmatiche: un vero Tzimisce, Vladimir Draculia, un Setita, Abd el-Halim Hafez, e un Assamita di nome Abū Zayd ‘Abdu r-Raḥman bin Muḥammad bin Khaldūn Al-Hadrami.

Vengono a conoscenza che il Principato è sotto attacco da parte dei sabbatici e notano come i membri dell’Elysium siano divisi sul da farsi. L’Assamita propone un’azione violenta nei confronti di questi pack, ma subito controbatte, in maniera feroce, un giovane Ventrue, da tutti molto rispettato.

Golthar lega amicizia subito con l’Assamita e si propone come membro per un eventuale raid, mentre Selune si propone come possibile infiltrato. Dopo pochi minuti scoprono che il giovane Ventrue altro non è che il Principe Oliver Mayer.

Edoardo e Clorinda capiscono subito che i raid sabbatici altro non sono che dei semplici diversivi e, mentre il Principe offre la carica di sceriffo a chi libererà il suo dominio dal Sabbat, decidono che è giunta l’ora di fare un giro di ricognizione.

Visitano molte chiese per confondere le acque e finalmente giungono alla chiesa di San Nikolas. Entrano circospetti ma subito vengono bersagliati da una voce nella mente che suggerisce loro di andarsene dalla Chiesa. Nessuno muove un passo e una sorta di spada fiammeggiante colpisce prima Angelica e poi Selune.

Decidono così di uscire ma qui scatta l’imboscata dei sabbatici che li tenevano d’occhio. Comincia una battaglia sanguinolenta d’innanzi agli occhi degli umani increduli. Lo scontro va avanti per pochi minuti, ma la coterie si comporta abbastanza bene, nonostante i due feriti.

Un sudario della notte pone fine alle ostilità ma la situazione è gravissima. Chi erano questi sabbatici? Semplici cellule isolate o gli sgherri di Mascagni? E nel caso fossero stati al servizio di quest’ultimo come facevano già a sapere dove trovare la coterie milanese?

Annunci
Categorie:Sessioni
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: